Lavaggio consigliato per capi unti d’olio

asciugamani

Lavaggio e manutenzione

Si consiglia di utilizzare detersivi naturali ed ecologici, in quanto quelli sofisticati e all’avanguardia vengono rinforzati con  additivi ed enzimi necessari per l’eliminazione delle macchie organiche, come: grasso, sangue, frutta  ecc. Gli enzimi oltre che “mangiare” le macchie, mangiano tutto ciò che è organico e dunque anche le fibre naturali non trattate come: canapa, lino, bio-cotone bio, lana, ramiè, di conseguenza il tessuto dura molto meno. Molto spesso le allergie della pelle sono causate da additivi e coloranti contenuti nei detersivi, i quali vengono assorbiti dalle fibre del tessuto che il lavaggio difficilmente riesce a smaltire totalmente. La pelle che respira e assorbe li porta all’interno del nostro corpo.

Per ammorbidire le fibre si consiglia di utilizzare mezzo bicchiere di aceto bianco e qualche goccia di olio essenziale, il risultato sarà un bucato morbido e profumato, la lavatrice non avrà residui di calcare (responsabile dell’indurimento delle fibre e della corrosione di alcune parti interne della lavatrice), la nostra pelle e il nostro pianeta saranno rispettati,  il costo sarà relativamente basso.

Se stesi bene dopo il lavaggio gli abiti non necessitano di stiratura e, una volta indossati, si adatteranno morbidamente al corpo.
Per lavare meno frequentemente, i capi di abbigliamento possono essere stesi all’aria tutta notte, in modo che le fibre si rigenerino e perdano gli odori che hanno accumulato durante il giorno.

Lavaggio consigliato per capi unti d’olio

Si consiglia di trattare i capi molto unti nel seguente modo:

Lasciare riposare i capi per circa 2 ore in un catino di acqua fredda con una miscela di soda  (bicarbonato di Sodio NaHCO3) e detersivo ecologico per piatti.

Passare quindi al lavaggio in lavatrice a 40° con una miscela di soda ecologica e detersivo ecologico più mezzo bicchiere di aceto bianco nella vaschetta dell’ammorbidente.

Lasciare asciugare i capi lontano da fonti di calore.