DAB 016 – Triphala

Triphala

Prodotto incluso nel Registro degli integratori del Ministero della Salute, codice: 25498

Indietro

DAB 016 – Triphala

DEPURAZIONE DELL’ORGANISMO

Stile di vita, alimentazione scorretta, abuso di alcool, utilizzo prolungato di farmaci, abuso di sostanze, radiazioni, inquinamento dell’ambiente in cui viviamo, contribuiscono oggi, più di un tempo, all’accumulo nel nostro organismo di un gran numero di sostanze, potenzialmente dannose, genericamente chiamate e conosciute come ”tossine”.

Queste “tossine” associandosi a quelle  derivanti dal fisiologico metabolismo dell’organismo, possono generare  uno stato di “accumulo”, nei confronti del quale la normale funzione di detossificazione di fegato, intestino, reni, polmoni, pelle e sistema linfatico può trovare difficoltà di contrasto e di riduzione.

Il perdurare nel tempo,  di questo stato di “accumulo”, viene attualmente  considerato anche   come una ulteriore causa dell’alterazione dell’equilibrio tra i fisiologici processi ossidativi cellulari e la capacità dell’organismo di contrastarli, generando il noto “stress ossidativo cellulare”, che può  rappresentare  una delle concause alla base dell’insorgenza di patologie, anche gravi, a carico di numerosi organi ed apparati.

È naturale conseguenza quindi che ci si ponga oggi l’obiettivo, attraverso il cambiamento del nostro stile di vita ed alimentare, di fare qualcosa per noi  stessi, per contrastare gli effetti negativi derivanti dal silente continuo” inquinamento” del nostro organismo.

Anche in questo caso, la natura, ha dimostrato nei secoli, soprattutto nei  principali  sistemi di “medicina tradizionale, di poterci venire in aiuto con officinali a sostegno del super- lavoro di depurazione, che il nostro organismo deve oggi affrontare più di un tempo.

In questo ambito la natura è davvero generosa, e ci offre fito-nutrienti noti per i loro effetti positivi a sostegno della normale  funzionalità depurativa di fegato, reni, sistema linfatico ed apparato intestinale.


DAB 016 (Triphala)  può favorire il fisiologico contrasto dei processi ossidativi, il fisiologico metabolismo dei lipidi e la fisiologica regolarità del transito intestinale a favore della depurazione globale dell’organismo.

è un integratore alimentare, in capsule vegetali, a base di estratti secchi titolati e standardizzati dei frutti di Phyllanthus emblica L. (Amla), Terminalia chebula R., Terminalia belerica Roxb., completamente naturale.

DAB 016 (Triphala), che in sanscrito significa “ tre frutti “ propone in una formula attuale e tecnologicamente avanzata, un antichissima “rimedio ” che nella tradizione Ayurvedica rappresenta uno dei principali punti di riferimento, come “risorsa ” in diverse situazioni , a favore della globale qualità di vita, e della conservazione dello stato di salute dell’organismo.
L’Amla può favorire il fisiologico contrasto dei processi ossidativi e la fisiologica funzionalità epatica. La presenza di particolari sostanze funzionali derivanti da Terminalia Chebula e da Terminalia Belerica, può favorire il fisiologico metabolismo dei lipidi, la fisiologica funzionalità digestiva e la fisiologica regolarità del transito intestinale.

Apporti medi degli ingredienti caratterizzanti 
Componenti Dose giornaliera (2 cps)
Triphala
apporto in tannini totali min.
499,8 mg
100 mg
Componenti di Triphala
Phyllanthus emblica L. e.s.
apporto in tannini medio 30%
166,6 mg
50 mg
Terminalia chebula Retzt. e.s.
apporto in tannini medio 15%
 166,6 mg
25 mg
Terminalia belerica Roxb. e.s
apporto in tannini medio 15%
166,6 mg
25 mg

Confezione

Flacone : 60 capsule vegetali
Contenuto netto 33 g

Modo d’uso

Si consiglia di assumere 2 capsule al giorno, da deglutire con un po’ di acqua, preferibilmente 1 capsula a pranzo ed 1 capsula a cena.

Avvertenze

Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata di un sano stile di vita. Non assumere in gravidanza, durante l’allattamento ed in caso di allergia nota o presunta verso uno o più componenti. Non somministrare ai bambini al di sotto dei 12 anni. In presenza di patologia ed in caso di concomitante assunzione di farmaci si consiglia di sentire il parere del medico prima di assumere il prodotto.

 Bibliografia

  1. Kamali SH. et Al. Efficacy of ‘Itrifal Saghir’, a combination of three medicinal plants in the treatment of obesity; A randomized controlled trial. Daru. 2012 Sep 10;20(1):33. PMID: 23351558.
  2. Gurjar S. et Al. Triphala and its constituents ameliorate visceral adiposity from a high-fat diet in mice with diet-induced obesity. Altern Ther Health Med. 2012 Nov-Dec;18(6):38-45. PMID: 23251942.
  3. Phetkate P. et Al. Significant increase in cytotoxic T lymphocytes and natural killer cells by triphala: a clinical phase I study. Evid Based Complement Alternat Med. 2012;2012:239856. PMID: 23243435.
  4. Baliga MS. et Al. Scientific validation of the ethnomedicinal properties of the Ayurvedic drug Triphala: a review. Chin J Integr Med. 2012 Dec;18(12):946-54. PMID: 23239004.
  5. Lu K. et Al. Triphala and its active constituent chebulinic acid are natural inhibitors of vascular endothelial growth factor-a mediated angiogenesis. PLoS One. 2012;7(8):e43934. PMID: 22937129.
  6. Russell LH Jr. et Al. Differential cytotoxicity of triphala and its phenolic constituent gallic acid on human prostate cancer LNCap and normal cells. Anticancer Res. 2011 Nov;31(11):3739-45. PMID: 22110195.
  7. Munshi R. et Al. An open-label, prospective clinical study to evaluate the efficacy and safety of TLPL/AY/01/2008 in the management of functional constipation. J Ayurveda Integr Med. 2011 Jul;2(3):144-52. PMID: 22022157.
  8. Gupta SK. et Al. Evaluation of anticataract potential of Triphala in selenite-induced cataract: In vitro and in vivo studies. J Ayurveda Integr Med. 2010 Oct;1(4):280-6. PMID: 21731375.
  9. Baliga MS. Triphala, Ayurvedic formulation for treating and preventing cancer: a review. J Altern Complement Med. 2010 Dec;16(12):1301-8. PMID: 21138390.
  10. Reddy TC. et Al. Kinetics and docking studies of a COX-2 inhibitor isolated from Terminalia bellerica fruits. Protein Pept Lett. 2010 Oct;17(10):1251-7. PMID: 20441561.
  11. Madani A, Jain SK. Anti-Salmonella activity of Terminalia belerica: in vitro and in vivo studies. Indian J Exp Biol. 2008 Dec;46(12):817-21. PMID: 19245178.
  12. Biradar YS. et Al. Evaluation of anti-diarrhoeal property and acute toxicity of Triphala Mashi, an Ayurvedic formulation. J Herb Pharmacother. 2007;7(3-4):203-12. PMID: 18928142.
  13. Rajan SS, Antony S. Hypoglycemic effect of triphala on selected non-insulin dependent Diabetes mellitus subjects. Anc Sci Life. 2008 Jan;27(3):45-9. PMID: 22557278.
  14. Girdhani S. et Al. Potential of radiosensitizing agents in cancer chemo-radiotherapy. J Cancer Res Ther. 2005 Jul-Sep;1(3):129- 31. PMID: 17998642.
  15. Naik GH. et Al. In vitro antioxidant studies and free radical reactions of triphala, an ayurvedic formulation and its constituents. Phytother Res. 2005 Jul;19(7):582-6. PMID: 16161061.
  16. Srikumar R. et Al. Immunomodulatory activity of triphala on neutrophil functions. Biol Pharm Bull. 2005 Aug;28(8):1398-403. PMID: 16079482.
  17. Sandhya T. et Al. Potential of traditional ayurvedic formulation, Triphala, as a novel anticancer drug. Cancer Lett. 2006 Jan 18;231(2):206-14. PMID: 15899544.
  18. D.V. Gowda et Al. Phytochemical and pharmacological actions of Triphala: ayurvedic formulation – A review. Int. J. Pharm. Sci. Rev. Res., 15(2), 2012; n° 12, 61-65.
  19. Dr. N.S. Shashikumar, Dr. H.P. Shivaprasad, Dr. Punith Babu – Role of Triphala caplets in patients suffering from chronic constipation: a double blind placebo controlled study – International Journal of Universal Pharmacy and Life Sciences 2(1): January-February 2012 – (ISSN) 2249-6793

Disclaimer

ATTENZIONE: Le informazioni contenute sul sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un integratore è necessario consultare il proprio medico.